Logo Amicit

Come si fa


L'operatore deve preventivamente diagnosticare nel richiedente, con l'esame clinico, la sua idonietà alla CIT per escludere le controindicazioni e per individuare i dati di modalità esecutiva adeguata, caso per caso, per la soluzione terapeutica della funzionalità alterata che ha motivato la richiesta.


Il paziente, durante la terapia, è sdraiato in modo confortevole sulla schiena per favorire con il massaggio manuale sull'addome la riduzione del gonfiore, il distacco e la frammentazione del materiale endocolico, l'attivazione della circolazione sanguigna e linfatica, la stimolazione neurofunzionale della peristalsi propulsiva-espulsiva con l'esito di una positiva funzionalità dell'entero-colon e di una sensazione di benessere generale.

Studio per l'idrocolon terapia


La MACCHINA della CIT agisce sull'entero-colon tramite una specula sterile collegata al retto, fornita di due vie: entrata (condotta acqua dolce- filtrata-termizzata) uscita (condotta materiale endocolico frammentato in sospensione nell’acqua). Specula e tubi sono monouso- sterilizzati- certificati CE 0123 (TUV).

Studio per l'idrocolon terapia

La macchina ha un canale di transito che consente di vedere il passaggio dell’insieme del contenuto enterocolico drenato senza cattivi odori.


La modalità esecutiva viene attuata dall’operatore realizzando una equilibrata sincronizzazione del massaggio manuale sull’addome con le fasi funzionali della macchina per stimolare la peristalsi propulsiva-espulsiva senza nessuna sofferenza del corpo.


La durata della seduta terapeutica è mediamente di un’ora e terminata si può immediatamente riprendere qualunque attività lavorativa o personale quotidiana.


L’operatore darà indicazioni, a seduta terapeutica terminata, su linee guida da seguire nell’alimentazione in associazione o no a presidi terapeutici, onde ottimizzare nel tempo la globalità eco-funzionale entero-colica.



© 2005-2009 A.M.I.C.I.T.
Designed by: Francesco Costa